Sogno e Avventura: la mostra delle Principesse Disney a Milano

Sogno e Avventura: la mostra delle Principesse Disney a Milano

Correva l’anno 1937 e più precisamente era il 21 Dicembre e il Carthay Circle Theatre, uno dei più famosi auditorium cinematografici di Hollywood, ospitava l’anteprima di un lungometraggio. La proiezione in questione era quella di un lungometraggio basato su una celebre fiaba dei fratelli Grimm, ma si trattava di una pellicola d’eccezione, in quanto Snow White and the Seven Dwartf, l’ambizioso progetto di un ancora sconosciuto produttore dell’Illinois, rappresentava il primo lavoro eseguito interamente in cel animation nella storia del cinema, nonchè il primo a essere prodotto interamente a colori. Questo capolavoro dell’animazione che fruttò al suo creatore un premio Oscar alla carriera per “una significativa innovazione sullo schermo che ha affascinato milioni di persone ed è stato il pioniere in un importante campo dell’intrattenimento” nel 2017 ha compiuto 80 anni.

2018-02-01 14.54.00Per questo importante traguardo è stata allestita una mostra che vuol essere una celebrazione delle principesse Disney che si sono susseguite sugli schermi e nei nostri cuori in questi 80 anni, creando un percorso che da Biancaneve ci porta alle sorelle del Regno di Arendelle.

La location è il museo WOW Spazio Fumetto di Milano (qui il loro sito internet).
Inaugurato nel 2011, questo museo nasce dal progetto di riqualificazione da parte del Comune di un’ex area industriale dismessa. L’edificio principale, di grande valore storico per il capoluogo lombardo (fu infatti dapprima un deposito dell’azienda di trasporto cittadina e successivamente una fabbrica di panettoni), si affaccia oggi su un grande giardino pubblico e si veste di colori, storie e avventure provenienti dai mondi del fumetto, dell’illustrazione e dell’immagine animata. La fondazione Franco Fossati ha destinato questo luogo infatti alla celebrazione della Nona arte (il fumetto) rendendolo una  […] realtà unica di respiro internazionale, con uno sguardo attento a tutte le possibili contaminazioni tra media e generi diversi.WOW consente ad artisti, editori, appassionati e semplici curiosi di approfondire la conoscenza del fumetto anche nella sua produzione contemporanea, di confrontarsi su diversi temi a 360° in un’ottica di sviluppo e di crescita, puntando sulla didattica e sull’aggregazione attraverso la Nona Arte. WOW Spazio Fumetto ospita esposizioni permanenti e temporanee, eventi culturali, aziendali o privati, proiezioni, laboratori interattivi. Offre al pubblico anche una biblioteca ad accesso libero di oltre 9.000 pezzi, una moderna caffetteria e un fornito bookshop specializzato. (dal sito di WOW Spazio Fumetto).

Potevo forse lasciarmi sfuggire l’occasione di immergermi nel meraviglioso mondo delle mie adorate principesse? Certo che no! Oggi la mia compagna di avventure è Cia: è lei ad accompagnarmi in questa uggiosa giornata di Febbraio. La mostra apre alle 15, quindi abbiamo il tempo necessario per fare una capatina in centro al Disney Store in zona Duomo (così, per rimanere in tema).
Nel 2018, Topolino compirà i suoi primi 90 anni e tutto il mondo Disney sta già preparandosi a questo evento: sono infatti molte le iniziative pensate per festeggiare il celeberrimo roditore. Tra queste c’è una collezione celebrativa in vendita nei Disney Store oppure online che prevede il rilascio mensile di un peluche, una tazza e un set di tre spille in edizione limitata: io, grazie al mio amico Leo, ho già iniziato la collezione di spillette, ma ne parlerò prossimamente, promesso!

Nel pomeriggio ci siamo spostate nella zona delle Regioni del capoluogo lombardo per visitare l’esposizione.
Ad accoglierci una serie di abiti delle principesse messi a disposizione delle piccole ospiti per il tempo della loro visita; un’idea davvero molto carina, peccato non ci fosse la mia taglia, ne avrei approfittato volentieri! 😉

Una volta entrati nel pieno della mostra, quello che troviamo è un viaggio fantastico che parte dal Biancaneve, la prima creazione di Walt e ripercorre gli 8 decenni di principesse fino ad arrivare ad Elsa e Anna; un’avventura densa di amarcord e malinconia, che parte dalla dolcezza dell’orfanella più bella del reame, fino ad arrivare alla determinazione delle regnanti contemporanee.

2018-02-01 15.23.07

Per ogni principessa è stata realizzata una gigantografia, accompagnata da alcuni “oggetti scenici” che si possono utilizzare per scattare delle divertentissime foto!

La storia della principessa è raccontata attraverso una serie di pannelli che presentano anche gli altri personaggi della favola (sia i buoni che i Villain!) e raccontano curiosità e aneddoti sul lungometraggio. Vengono presentati anche tutti i principi e svelate anche le costruzioni che hanno ispirato le dimore delle fiabe Disney.

Poster e locandine cinematografiche originali campeggiano sulle pareti e ci trasportano indietro nel tempo: i tratti dei disegni, i font utilizzati, i colori scelti, così diversi dalle impostazioni grafiche a cui siamo abituati colpiscono e affascinano i visitatori.

2018-02-01 15.08.53

Centralmente, molte teche espongono gadget, libri, giocattoli, dischi in vinile, cd, vhs e dvd, risalenti al momento dell’emissione dei film; altre bacheche contengono invece oggettistica più recente, come ad esempio la rosa di Belle, ispirata al lungometraggio con Emma Watson.

2018-02-01 15.21.02

Un viaggio questo, anche attraverso l’evoluzione delle tecniche di animazione, dagli anni 40 del ‘900 dove, i disegnatori ricalcavano i personaggi riprendendo attori veri al fine di rendere più credibili i movimenti dei personaggi, fino alle tecniche di animazione digitale ; passando attraverso la tecnica mista utilizzata per la scena del ballo di Belle. Tutto questo viene spiegato nei pannelli dedicati e nei filmati dei making of di alcuni lungometraggi.

Favolosi i disegni originali esposti: tratti di matita realizzano i lineamenti di ormai famosissimi personaggi entrati di diritto nei nostri cuori; tavole con annotazioni di colore, varianti di espressioni, interi story board. Cell originali messi a disposizione da Museo Anima (qui il loro sito) e Accademia Nemo (qui il loro sito) di Firenze. Onestamente, trovarmi di fronte a un disegno che potrebbe essere passato nelle mani di Walt in persona mi ha emozionata davvero moltissimo!

2018-02-01 15.13.08

Come abbiamo visto, moltissime le collaborazioni per poter predisporre questa esposizione: anche la Lego ha partecipato, mettendo in mostra alcuni set della linea Lego Disney. E così, eccomi incantata nuovamente di fronte al magnifico Castello Disney (Matteo, prendi nota!), mio sogno proibito da qualche tempo.

I celebri mattonicini colorati hanno ispirato il signor Giovetti dell’Associazione BrianzaLug (qui il loro sito) che ha realizzato una torre di Rapunzel tanto bella e imponente da mozzare il fiato: 15 mila pezzi per un metro e mezzo d’altezza. Anche questa opera è presente alla mostra delle Principesse Disney a Milano! (E la trovate anche nel mio video a questo link).

2018-02-01 15.39.14

Il nostro fantastico viaggio in questo mondo magico dell’animazione è quasi terminato, ma prima di lasciare il museo Wow Spazio fumetto, ci concediamo una foto sul trono allestito poco prima dell’uscita e ci sentiamo principesse anche noi per un momento!

2018-02-01 15.40.58

In questa galleria potete vedere alcuni scatti della mostra, ma se riuscite, organizzatevi per fare un salto a Milano e immergervi in questo mondo magico!

E adesso, tutte le informazioni per organizzare al meglio la vostra visita a questa meravigliosa mostra:

DOVE

WOW Spazio Fumetto
Viale Campania, 12 – Milano
www.museowow.it
E- mail: info@museowow.it
Telefono: 02 49524744

 Facebook
 Twitter
 Youtube
Google-Plus Google +

Qui sotto trovate il collegamento in Google Maps se decidete di muovervi in auto, se optate per i mezzi pubblici, ecco il link del sito ATM che vi permette di calcolare il vostro percorso.

 QUANDO
Fino al 25 Febbraio, da martedì a venerdì ore 15.00 – 19.00; sabato e domenica ore 15.00 – 20.00

BIGLIETTI

Ingresso intero 5 euro
Ingresso ridotto 3 euro: bambini 4-10 anni; over 65; persone con disabilità previa presentazione attestamento invalidità; giornalisti non accreditati; gruppi di minimo 15 persone
Ingresso convenzionati 4 euro (Soci Touring Club Italiano; Tessera FAI Fondo Ambiente Italiano; Tessera Alta Fedeltà Libraccio; Tessera Amici del Cinema 2017; Tessera Musei Civici di Monza)
Ingresso gratuito: possessori Abbonamento Musei Lombardia Milano; bambini 0-3 anni; tesserati WOW; giornalisti accreditati presso l’Ufficio Stampa enricoercole2@gmail.com (non si accredita nel week end e nei festivi); operatori del settore accreditati presso il Settore Cultura cultura@museowow.it (non si accredita nel week end e nei festivi); 1 accompagnatore per persone con disabilità che presentino necessità .

Seguiteci su Facebook e Instagram per non perdervi le immagini live dai parchi; iscrivetevi al nostro canale YouTube per vedere i video delle nostre avventure.

#unavitaatestaingiu



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *