A.A.A. Tester di Parchi divertimento cercasi

A.A.A. Tester di Parchi divertimento cercasi

How does getting paid to ride rollercoasters for three whole weeks in the sunshine state of Florida sound?

Ovvero: “Che ne diresti di essere pagato per salire sui rollercoaster per 3 intere settimane nel soleggiato stato della Florida?

Così inizia l’annuncio di lavoro (no, non sto affatto scherzando) apparso sul sito di Ocean Florida, un’agenzia di viaggi con sede a Essex (Regno Unito) che si occupa di pianificare vacanze nello stato Americano da oltre 12 anni. Una trovata pubblicitaria decisamente accattivante, nonchè un vero e proprio lavoro, comprensivo di stipendio, quello che viene offerto ad un fortunato selezionato che partirà tra Aprile e Maggio 2020 alla volta dei parchi di Orlando.

Come potete vedere la lista dei parchi è davvero invitante! Ma, quali sono i requisiti richiesti al Theme Park Tester?
Nel form di candidatura vengono elencati in maniera precisa e puntuale: trattandosi di una figura professionale, il Theme Park Tester avrà il compito di fornire feedback di ogni parco secondo una serie di criteri riguardanti:

  • L’esperienza nel complesso
  • Qualità e varietà di cibo e bevande
  • Souvenirs & merchandising brandizzato
  • Inquadramento del target di riferimento e valutazione di adeguatezza per viaggi in famiglia/ viaggi di coppia
  • Valutazione del Thrill factor per ogni attrazione e show
  • Giudizio sulle parate

Al Theme Park Tester è chiesto di produrre giornalmente contenuti da condividere sui propri canali social, nonchè su quelli dell’agenzia di viaggi.

Trattandosi di un lavoro, vengono illustrati anche il compenso (£3,000, circa € 2600) ed i benefit spettanti (possibilità di scegliere un accompagnatore che viaggerà insieme a lui, una GoPro per poter registrare video e un Fitbit per tenere traccia di distanze percorse e battito cardiaco nelle diverse attività). Ovviamente spese di viaggio e alloggio sono sostenute da Ocean Florida che provvederà a fornire tutti i Fast pass e photo pass, nonchè una somma giornaliera per coprire specifiche necessità di recensione, quali, ad esempio, testare la famosa Burrobirra di Hosmegade (giuro, c’è scritto proprio così!):

Che dire,  un vero sogno ad occhi aperti per tutti gli appassionati di Parchi Divertimento! La scadenza per le candidature è il 31 Gennaio, ma cari amici, uno dei requisti che deve possedere il fortunato Theme Park Tester è la residenza nel Regno Unito, il che ci preclude la possibilità di proporci.
Speriamo questa iniziativa sia d’ispirazione anche per qualche realtà italiana e, per ora, continuiamo a sognare il lavoro dei nostri sogni!!

Seguiteci su Facebook e Instagram per non perdervi le immagini live dai parchi; iscrivetevi al nostro canale YouTube per vedere i video delle nostre avventure.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *